Come faccio a creare un account Gmail?

Data pubblicazione:        29-04-2010
Ultimo aggiornamento:      28-06-2010
OS di riferimento:         Windows, Mac, Unix, Linux..
OS compatibili:            Tutti

Con il passare del tempo e l’evolversi dell’informatica, la posta elettronica sta acquisendo un ruolo sempre più importante, al punto tale che anche i giornali sono costretti a parlarne ed i governi ad utilizzarla per le comunicazioni ufficiali.

Per aprire una casella di posta si può scegliere un provider qualsiasi, ne esistono di tutti i gusti. Tra tutti abbiamo scelto Gmail di Google, perché ha le principali caratteristiche che ci interessano:

- è gratis
- è molto semplice creare un account ed utilizzarlo
- è sicuro (le comunicazioni avvengono in forma cifrata)
- lo spazio a disposizione supera qualsiasi altra casella di posta gratuita
- è molto improbabile avere un disservizio

A scapito di tutti i ‘pro’ menzionati, siamo sicuri che in fondo anche Gmail presenti i suoi ‘contro’. Per ora non sentiamo il bisogno di menzionarli. Vediamo pertanto come si crea un account Gmail.

Per prima cosa apriamo il nostro browser (programma per navigare il web). Nel video usiamo Safari che è il browser di default di Mac, ma qualsiasi altro browser, ai nostri fini, funziona in ugual modo. Possiamo usare Firefox, Internet Explorer ecc.

Nella barra degli indirizzi scriviamo www.gmail.com . Nella pagina di accesso al servizio Gmail troviamo un pulsante con su scritto Crea un account. Quindi ci facciamo click sopra.

Viene aperta ora la pagina di registrazione al servizio Gmail. Essa presenta un Web Form all’interno del quale devono essere inserite le nostre informazioni personali. Tali informazioni non vengono verificate da nessuna entità, pertanto i dati inseriti possono o meno corrispondere ad una persona fisica, giuridica ecc oppure no.

Nel campo Nome di accesso desiderato, va inserito il nome che comparirà nell’indirizzo e-mail prima del suffisso ‘@gmail.com’. Tale nome deve seguire delle regole precise. Sono ammessi caratteri numerici a patto che nessuno di essi sia all’inizio del nome, non sono ammessi spazi e tabulazioni. E’ possibile usare il carattere punto ‘.’ e il carattere underscore ‘_’, detto anche trattino basso. Inoltre il nome che scegliamo deve essere univoco in Gmail, pertanto è possibile che si debba scegliere più volte un nome diverso.

Il resto della compilazione coinvolge il doppio inserimento della propria password desiderata, dell’email alternativa (se ne esiste una) e dell’eventuale domanda di sicurezza proposta nel caso ci si dimentichi la password.

Adesso dovremmo trovarci faccia a faccia con il campo di testo dove dobbiamo inserire la sequenza di lettere che vediamo nel captcha (il disegnino con le lettere distorte). L’inserimento di queste lettere nel campo di testo è necessario affinché si possa riconoscere un utente umano da un automatismo.

Dopo aver accettato i Termini e le condizioni del servizio, facciamo click sul pulsante Accetto. Crea il mio account. Se la procedura va a buon fine ci troviamo nella pagina Introduzione a Gmail, nella quale possiamo far click sul pulsante Vai al mio account.

Veniamo diretti verso una pagina che ci induce a sottoscrivere il servizio Buzz, al quale per il momento non siamo interessati, pertanto facciamo click sul link Vai a posta in arrivo ... Dopo tanto travaglio, siamo finalmente in grado di usare il nostro account di posta elettronica Gmail.

Buon divertimento dallo staff del sito di comefaccio.org